IL MUSEO

Centro di Documentazione della Battaglia del Trasimeno e Annibale “Giancarlo Susini”

OTHER LANGUAGES, please, click here

A distanza di oltre 2.235 anni, gli eventi della Battaglia del Trasimeno rivivono nei vari ambienti del museo, dove sarà possibile approfondire le vicende storiche ed il territorio a cui sono legate.  

Grazie ad un apparato tecnologico composto da testi, infografiche, postazioni multimediali interattive il visitatore  prende parte al racconto e l’esperienza diventa sempre più coinvolgente nella sala 4D dove  si rivive la Battaglia con la grafica 3D e gli effetti polisensoriali.

Il Museo presenta le più interessanti novità allo stato dell’arte degli studi sulla battaglia del Trasimeno sia sul piano storico-archeologico, che geologico e geografico, valendosi di avanzati strumenti metodologici e applicativi multimediali.

Nello specifico, si possono trovare approfondimenti relativi alla carta archeologica del territorio nordorientale del Trasimeno, insieme alle principali teorie sull’epico scontro, oltre che sulle grandi battaglie della seconda guerra punica.

L’esposizione trova la sua sede in un’ala del “Palazzo del Capra” dove, tra il 1959 e il 1960, il Professor  Giancarlo Susini iniziò gli studi moderni sulla Battaglia del Trasimeno.

Il palazzo, i cui giardini guardano la piana che fu teatro della battaglia e che fu abitazione del conte Teodorico Moretti Costanzi (docente di Filosofia Teoretica presso l’Università di Bologna), ospita per l’appunto il Museo di Annibale al Trasimeno – Centro di documentazione: un apparato didattico che, con postazioni multimediali interattive, ricostruisce le vicende storiche e il territorio a cui sono legate.